Un duello a colpi di aglio, menta e basilico

Aglio, menta e basilico

Aglio, menta e basilico non sono solo degli ingredienti, non sono solo tre odori della cucina mediterranea ma sono anche una trattoria. Nello specifico si tratta di una temporary trattoria… che ha chiuso in bellezza ieri sera ma che ogni giovedì, da tre mesi a questa parte, ha visto cimentarsi in un “duello” due chef: Berna e Petra.
All’interno del centro sociale TPO di Bologna – laboratorio di arte e cultura sotto le due torri - la sperimentazione ha preso vita anche ai fornelli. La cucina è stato il luogo di ricerca per piatti di tradizione locale ma con uno sguardo sul mondo. Utilizzando materie prime a Km 0 e a filiera corta, gusto ed economicità si è voluto dare risalto ai produttori locali, alle piccole aziende vitivinicole, fattorie e caseifici delle zone circostanti.

AMB-TPO

Ma veniamo alla sfida tra Berna il carnivoro e Petra la vegetariana: i cuochi hanno infatti proposto all’interno dello stesso menù due percorsi al fine di soddisfare le diverse correnti di pensiero a tavola.
Nella foto, ecco i piatti che abbiamo “testato” e apprezzato sia nel gusto – che spaziava tra innovazione e cucina della mamma - che nell’ascolto della musica di sottofondo… che nel prezzo. Fuori menù abbiamo anche assaggiato un antipasto di formaggi stagionati al pepe veramente soddisfacente.
Menù

Difficile ormai trovare la sperimentazione in cucina senza costi esorbitanti e siamo contenti, nel nostro piccolo, di aver passato una piacevole serata facendo del bene alla cultura e coltura locale.
Non resta che riprovare questa speciale trattoria, toccherà aspettare solo una decina di mesi.

 

Guarda! C'è dell'altro:

Share
Puoi lasciare un commento, o rispondere dal tuo sito.

Cosa ne pensi?

Powered by WordPress
Leggi anche:
20131010_140539
A Bologna si celebra la mortadella: è qui la fetta?

Bologna si colora di rosa, prende il via infatti MortadellaBò,  la quattro giorni d’eccellenza promossa dal Consorzio Mortadella con imperdibili appuntamenti  all’insegna di cultura, degustazioni e divertimento che permetteranno a famiglie,  turisti e curiosi di fruire di un ricco calendario di iniziative  alla scoperta dello storico prodotto. Fulcro della manifestazione saranno i due grandi  Poli Didattici ubicati in Piazza Maggiore, che offriranno al pubblico la possibilità di partecipare gratuitamente a numerosi appuntamenti tra cultura e laboratori condotti da esperti chef. A proposito, sapete che nel 1242 a pochi passi dalla manifestazione veniva fondata la Compagnia dei Salaroli per riunire in un unico nucleo...

Close