Giuseppe Verdi e la spalla cotta

Giuseppe Verdi

Nato a Busseto, nei pressi di Parma, il compositore dell’Aida a metà degli anni 30 era una rockstar mondiale pur non avendo neanche quarant’anni.
Verdi era un estimatore dei sapori semplici e tradizionali e apprezzava, tra i vari,la spalla cotta di San Secondo che regalava agli amici insieme ad alcuni suggerimenti su come cucinarla.

Guarda! C'è dell'altro:

Share
Puoi lasciare un commento, o rispondere dal tuo sito.

Cosa ne pensi?

Powered by WordPress
Leggi anche:
Ricettario Anno Martiniano
San Martino fa del bene e del buono

Oggi si festeggia San Martino e per l'occasione Menuetto ha partecipato a un progetto benefico organizzato dall'Associazione Casalecchio fa centro e il Comitato Martiniano dedicato ai 17 secoli dalla nascita del santo . Da questa splendida collaborazione che ha visto anche coinvolti i ragazzi dell'I.T.C.S. “Salvemini” di Casalecchio di Reno (BO) è nato un ricettario dedicato ai piatti del santo di Tours. I contributi raccolti con la vendita del ricettario saranno devoluti alle popolazioni terremotate del centro Italia. Maggiori informazioni qui www.bolognatoday.it/eventi/casalecchio-festa-san-martino-2016.html

Close