Ventresca, non una comune scatoletta di tonno

Forziere

La ventresca di tonno è la parte più pregiata del grande pesce che, bene o male, siamo abituati a vedere in formato scatoletta. Più che scatoletta, però, si dovrebbe parlare di forziere dato il gusto e il profumo che cela all’interno. Oggi vi proponiamo due ricette, una classica (Pizza al tonno) e una più originale (Gnocchi primavera), che eleveranno la morbidezza e il sapore dell’ingrediente principe di questo post.
Ma prima di scoprire le ricette, la canzone in tema: ecco a voi Water song degli Hot Tuna, gruppo blues made in USA di fine anni sessanta e con all’attivo ben 20 album


RICETTE

Pizza al tonno
Ingredienti (per 4 persone)

Impasto:
220 ml di acqua
Un cucchiaino di zucchero
25 gr di lievito di birra
400 gr di farina 0
Un cucchiaio di olio evo
Un cucchiaino di sale

Farcitura:
250 gr di mozzarella di bufala
Ventresca di tonno qb
400 gr di polpa di pomodoro
Olio evo
Sale qb

Preparazione

Versare in un’ampia ciotola l’acqua, lo zucchero, il lievito di birra e mescolare.
Aggiungere la farina, il sale, l’olio e impastare. Coprire con un telo umido e lasciar lievitare 6 ore.

Stendere l’impasto su una placca foderata da carta. Distribuire la polpa e salare.
Infornare sul fondo del forno a 250° per 10 minuti, tirare fuori la teglia e rinfornare immediatamente a 210° per 15 minuti a mezza altezza. Sfornare, condire con mozzarella di bufala e ventresca di tonno. Infornare nuovamente per 5 minuti. Sfornare definitivamente, aggiunge un giro d’olio e servire

 

Gnocchi primavera
Ingredienti (per 2 persone)

400 gr di gnocchi
200 gr di asparagi
Mezza cipolla
3 cucchiai di salsa d’ostrica
Ventresca di tonno
Olio evo
Sale


Preparazione

Scaldare dell’olio in una padella e far appassire lentamente la cipolla per una decina di minuti. Al contempo lavare gli asparagi, tagliarli in pezzi e bollirli in acqua salata. Appena gli asparagi si avvicinano al punto di cottura (3/5 minuti), versare gli gnocchi nella stessa acqua.
Contemporaneamente condire le cipolle con la salsa d’ostrica, mescolare per uno/due minuti a fuoco vivace (assumeranno un aspetto caramellato ma con un sapore meno dolciastro e quindi non prevaricheranno sugli asparagi e saranno un abbinamento perfetto col tonno).
Scolare gli asparagi e gli gnocchi affiorati con l’aiuto di una schiumarola e aggiungere al sugo.
Impiattare e guarnire con i filetti di ventresca di tonno e un filo d’olio evo.

 

Si ringrazia Tonno Consorcio per il gentile omaggio gastronomico

Guarda! C'è dell'altro:

Share
Puoi lasciare un commento, o rispondere dal tuo sito.

Cosa ne pensi?

Powered by WordPress
Leggi anche:
42-16033166
Menù in giallo

Il giallo, un colore solare che si avvolge di oscurità. In Italia, infatti, alla fine degli anni '20, il termine è stato associato da Mondadori a un genere letterario dalle dinamiche ben schematizzate: vittima, assassino e ricerca del colpevole. Le storie sono talmente ligie ai paletti del genere da essere quasi rilassanti per il lettore, sicuro di trovare la risposta a tutti gli interrogativi nelle pagine finali del libro. In ambito gastronomico, il giallo ha preso sempre più piede tanto da confluire nella cosiddetta Cena con delitto: un banchetto/teatro con cui tanti ristoratori trasformano i propri clienti in perfetti investigatori sulle tracce del colpevole della serata in un vortice di...

Close