Quanto conta il colore del piatto?

Piatti e colori

Le trattorie dovranno arrendersi e aggiungere al classico servizio di piatti bianchi di ceramica altrettanti colori quanti sono quelli contenuti nelle portate del proprio menù. Il trend dei ristoranti, ad oggi, è quello di dare sempre più importanza alla presentazione e un fattore decisivo è il colore dei piatti.
Studi recenti hanno dimostrato infatti che alimenti identici serviti in piatti (o contenitori) di diversi colori sono spesso percepiti in modo differente.

Nel dettaglio, uno studio – pubblicato il 23 agosto su Flavour Journal e che ha visto la partecipazione di 253 commensali - ha esaminato le percezioni di tre dessert (vedi foto) serviti su un piatto bianco e su un piatto nero all’interno di un ristorante.

I risultati hanno dimostrato che il colore del piatto ha esercitato un’influenza significativa sulla percezione del cibo ma questo effetto varia in funzione del tipo di dolce servito. A esempio, un piatto nero intensifica il sapore di cioccolato o del caffè (nell’esperimento il secondo dessert in foto ha suscitato un sapore più netto e leggermente più dolce sul piatto nero). E’ interessante comunque segnalare che il modello percettivo di ogni dessert è stato costante se servito su un piatto di un colore simile. In buona sostanza, la concordanza di colori ha generato complessivamente un gradimento maggiore del cibo presentato. Segnaliamo che, al momento, le ricerche non sono particolarmente affinate al fine di poter generalizzare i risultati ma questi ultimi confermano in ogni caso l’importanza del colore del piatto sulle aspettative dei commensali e la percezione del cibo servito al ristorante.

Per cui cari ristoratori cominciate a rifornirvi di piatti colorati, i vostri clienti ringrazieranno.

Fonte Flavour 2013, 2:24

Guarda! C'è dell'altro:

Share
Puoi lasciare un commento, o rispondere dal tuo sito.

Cosa ne pensi?

Powered by WordPress
Leggi anche:
Guida di Londra tra cielo e... real time
Guida di Londra tra cielo e… real time

Cielo e Real Time sono i due canali che negli ultimi anni hanno rivoluzionato il modo di fare televisione e soprattutto di cucinare nel piccolo schermo. Accanto ai programmi di casa nostra come "Cucina con Ale" o "Masterchef Italia", molti tra i programmi più seguiti sono realizzati a Londra. Siamo quindi volati nella capitale britannica alla ricerca dei beniamini del food delle due amate reti tematiche con qualche incursione nel mondo della musica... perché su Menuetto c'è sempre posto per la giusta colonna sonora. Guida di Londra tra cielo e real time Primo giorno Appena atterrati, ci siamo diretti verso...

Close