L’impiattamento: da mera utilità a nuova forma di arte

Kaiseki

Il primo assaggio avviene sempre con gli occhi: la sensazione visiva di un piatto è importante quanto il suo sapore. È quanto emerge da una ricerca di Ophelia Deroy del Centro Studi dei Sensi dell’Università di Londra e pubblicata su Flavour Journal.

Il cibo non è mai presentato e servito così com’è ma dovrebbe essere elaborato nel modo più attraente possibile. Questo fatto forse ovvio, chiamato “impiattamento” ha ricevuto poca considerazione fino ad ora dagli studiosi del cibo. Una negligenza che contrasta con l’enorme interesse condiviso da chef, pubblico e mezzi di comunicazione.

In ogni caso, tutti dovrebbero essere portati a conoscenza del fatto che le presentazioni delle portate toccano tutte e tre le componenti chiave del piacere, come individuato da Daniel Kahneman nel suo lavoro sulla psicologia edonica: l’aspettativa, l’esperienza e la memoria. Molti considerano l’impiattamento come la ciliegina sulla torta, una fase finale del processo di realizzazione del piatto che può essere eseguita in maniera indipendente dal sapore della ricetta, invece, è diventato centrale per il pasto e dovrebbe essere riconosciuto sia come guida nella creazione culinaria che nella presentazione a tavola.

Leggi il nostro nuovo post pubblicato su L’Huffington Post

Guarda! C'è dell'altro:

Share
Puoi lasciare un commento, o rispondere dal tuo sito.

Cosa ne pensi?

Powered by WordPress
Leggi anche:
42-16033166
Menù del caldo freddo

Ma che freddo fa? La neve, il vento, la pioggia e tutti a casa con i termosifoni che tentano di riprodurre il clima caraibico. Ma che caldo fa? Forse converrebbe abbassare la temperatura, rimboccarsi le maniche e cucinare. Siamo sicuri che riuscirete a trovare la temperatura perfetta con il nostro menù del caldo freddo MENU' DEL CALDO FREDDO (per 2 persone) Composta di galletto e spinaci con melagrana e pinoli tostati Risotto con salsiccia e semifreddo al caprino Arrosto all'arancia con involtino di radicchio e patate Cannolo alla crema con noce caramellata Colonna sonora: Nada   Antipasto: Composta di galletto e spinaci con melagrana...

Close