Planetarie: un universo sconosciuto

Impastatrice-KitchenAid-Artisan

Di svariati modelli e misure, le mescolatrici planetarie compiono moltissime operazioni: impastano, montano e miscelano molte preparazioni di cucina, gelateria, pasticceria e panetteria. Sono munite di accessori di base, quali fruste, spatole e uncini ma possono essere agganciati al gruppo motore anche accessori di altro utilizzo, quali tirapasta, tritacarne, tagliaverdura. Tra le principali tipologie di mescolatrici ricordiamo:
- impastatrici planetarie: le più comuni in cucina per la loro versatilità, prendono il nome dal particolare movimento rotatorio che compie la macchina;

- impastatrici a spirale: usate soprattutto nei laboratori di panetteria per confezionare l’impasto del pane; sono dotate di un gancio a spirale che impasta, mentre la vasca ruota in senso inverso;

- impastatrici a braccia tuffanti: usate per panificare, sono dotate di due braccia meccaniche che effettuano il movimento dell’impasto manuale;

- impastatrici a forcella: usate per panificare, sono simili all’impastatrice a spirale, dalla quale si differenziano per il fatto di avere una forcella invece della spirale.

 

Guarda! C'è dell'altro:

Share
Puoi lasciare un commento, o rispondere dal tuo sito.

Cosa ne pensi?

Powered by WordPress
Leggi anche:
Cioccoshow_2012
Cioccoshow 2012: ultima edizione?

È cominciata oggi l'ottava e ultima - in tutti i sensi - edizione del Cioccoshow di Bologna. La kermesse, che si svolge in piazza Maggiore ha superato indenne, nel corso degli anni, nevicate, piogge torrenziali e, soprattutto, centinaia di migliaia di persone. Tuttavia, la manifestazione ha dovuto dire addio alla città dotta a causa di un aumento del canone del suolo pubblico da parte dell'amministrazione bolognese. Ci auguriamo che siano battibecchi utili semplicemente ad aumentare l'eco mediatico e, in attesa della decisione finale, godiamoci fino a fondo le delizie proposte dagli stand del Cioccoshow perché, parafrasando il mitico e bolognesissimo Lucio...

Close