Il migliore locale vegan d’Italia

veganitaly-miglior-locale

L’Italia è sul podio dei paesi con più vegetariani dopo Germania e  Inghilterra e l’interesse è in continua ascesa. È da poco uscita la nuova guida ai ristoranti, Il Mangiavegano (Newton Compton) di Martina Donati con più di 400 indirizzi divisi per regione tra ristoranti, pizzerie, bistrot e tutti i locali della ristorazione vegana mentre la rivista Vegan Italy pubblicata da Edizioni Sonda, ha stilato la classifica dei migliori locali del 2016: una votazione popolare – composta da tremila lettori – in cui sono stati scelti i ristoranti veg da provare assolutamente.

Al primo posto si è classificato CamBio Logico, di Forlì. Le chef Licia Calia e Natascia Bianchi, con uno staff giovane e dinamico, creano piatti sperimentali e innovativi, sempre alla ricerca di nuovi sapori, con frutta e verdura di stagione biologica e a km 0. Inoltre, nel locale si può ascoltare musica dal vivo oltre a partecipare a conferenze, inaugurazioni di mostre d’arte, presentazioni di libri, letture di poesie, e frequentare corsi di cucina vegan e raw. Si fa anche raccolta fondi per le organizzazioni non profit.

Guarda! C'è dell'altro:

Share
Puoi lasciare un commento, o rispondere dal tuo sito.

Cosa ne pensi?

Powered by WordPress
Leggi anche:
musica-e-cibo
Hamburger o insalata? Lo decide la musica

Hamburger e patatine o insalata? Il volume della musica d'ambiente può influire sulla scelta. Se il sottofondo musicale è 'soft' ha un effetto calmante, rendendoci più consapevoli di ciò che ordiniamo e questo in genere comporta scelte più salutari, come ad esempio proprio un'insalata. Se è più forte, invece, aumenta la stimolazione e lo stress e ci porta a desiderare di più pietanze meno sane. Lo rileva uno studio della University of South Florida, pubblicato sulla rivista Journal of the Academy of Marketing Science. "I ristoranti e i supermercati possono utilizzare la musica ambient in modo strategico per influenzare il...

Close