Gianfranco Iervolino: l’artista della pizza

Iervolino

Pizzaiolo da quasi vent’anni con un’innata dote nella ricerca di ingredienti partenopei e nella sperimentazione degli impasti a lunga lievitazione. Lui è Gianfranco Iervolino della pizzeria Palazzo Vialdo di Torre del Greco.
Gianfranco è docente presso la scuola del Gambero Rosso e l’Università di scienze gastronomiche a Pollenzo. Parallelamente alla sua passione per la pizza ama anche la musica e si è formato presso la scuola per musicisti al centro culturale della canzone napoletana.

Tra farine e note musicali riesce così ad allietare la serata dei propri clienti con grandi brani partenopei dal 600 al 900 a suon di chitarra e mandolino.
Questo spirito eclettico si è anche riversato in una creazione gastronomica: la pizza “arte”. Una proposta sviluppata come una sinfonia di sapori in cui gorgonzola, pancetta di maiale nero casertano e pepe verde costituiscono l’accordo principale.

 

Ecco la ricetta che lui stesso ci ha fornito:
un panetto di pizza di 260 gr fatto con farina 00 e il 20% di farina di tipo 1. Fare una focaccia con dei tocchetti di gorgonzola morbido all’uscita e un filo di olio evo campano.
Adagiare sopra delle fette di maialino nero casertano e delle fette di mozzarella di bufala a crudo e guarnire con erba cipollina.
Cuocere nel forno napoletano per circa 90 secondi a 430 gradi.

E buon appetito sulle note di Carmela, un omaggio del nostro pizzaiolo-artista al maestro Sergio Bruni

Guarda! C'è dell'altro:

Share
Puoi lasciare un commento, o rispondere dal tuo sito.

Cosa ne pensi?

Powered by WordPress
Leggi anche:
Le acciughe ti fan bella

Le acciughe costituiscono un ottimo alimento per la ricchezza di proteine e Omega-3, proteine, minerali e vitamine B. Insomma, le acciughe fanno  bene e "ti fan bella". Vi proponiamo due ricette, una classica (Cavolo fresco in bagna cauda) e una originale (Insalata floreale), per farvi apprezzare questo sottile e saporito ingrediente. Prima di passare alle ricette, ecco la canzone in tema: Alessandro Canino con "Brutta" dedicata all'acciughina quindicenne che non si accorge di essere amata. P.S. La canzone è del 1992 quindi ormai la bruttina ha quasi quarant'anni. Sarà sbocciata?   RICETTE  Cavolo fresco in bagna cauda Ingredienti (per 2 persone) 2 cucchiai d'olio evo 200 gr...

Close