Posts Tagged ‘biscotti’

È sempre il tempo delle mele

il_tempo_delle_mele

Era appena tredicenne quando debuttò come protagonista nell’indimenticabile e glorioso film “Il tempo delle mele”. Ora Sophie Marceau è una fresca cinquantenne (li ha compiuti il 17 novembre scorso) ed ha un’invidiabile carriera cinematografica alle spalle.

Noi però continuiamo a ricordarla nei panni di Vic, la studentessa che conosce il suo primo grande amore e vogliamo celebrarla a modo nostro, con un dessert a base… di mele.
La ricetta è quella del
quella del crumble di mele della Galbani e, in un certo senso c’è stata consigliata proprio da Sophie Marceau. L’attrice francese infatti nel 2001 è stata la testimonial della Certosa, l’ingrediente distintivo del dolce che vi proponiamo.

Ecco a voi la ricetta e bon appétit

Bicchierini con Crumble di mele

Ingredienti:

100 g di biscotti secchi
50 g di Burro Santa Lucia Galbani
1 cucchiaio di zucchero semolato
1 mela Golden
1 confezione di Certosa Light Santa Lucia Galbani
50 g di zucchero a velo
2 cucchiaini di cannella in polvere

 

Preparazione

Sbriciolare i biscotti con le mani e mettere da parte.
Sbucciare la mela e tagliarla a dadini. Fare sciogliere il Burro Santa Lucia in un padellino antiaderente a fuoco lentissimo. Quando il burro sarà caldo, aggiungere i biscotti, la mela, lo zucchero e la cannella in polvere. Quindi fare cuocere il tutto.
In una ciotola lavorare la certosa, unire lo zucchero a velo e lavorare il tutto con le fruste elettriche.
Preparare i bicchierini in questo modo: adagiare sul fondo due cucchiaini di crumble, la crema di Certosa e infine spolverizzare con la cannella.
Lasciare riposare il crumble di mele in frigorifero per almeno mezz’ora prima di servire.

Consiglio: se volete una crema più liquida, potete aggiungere delle panna alla Crescenza.

Per finire ancora più in dolcezza, vi lasciamo sulle note della sentimentale Reality, la colonna sonora de Il tempo delle mele

Share

Tiramisù: la ricetta originale

tiramisu_la_ricetta_originale

Prosegue la nostra ricerca delle ricette originali dei piatti più amati dagli italiani e questa volta tocca al tiramisù. Il mitico dolce al cucchiaio è conteso da diverse regioni dell’Italia settentrionale ma noi di Menuetto abbiamo vagliato diverse fonti istituzionali al fine di stilare la ricetta del tiramisù originale.

Ecco l’elenco delle nostre fonti: Accademia Italiana di Cucina, Il Cucchiaio d’Argento, Le ricette di Osteria d’Italia – Slow Food, Il Talismano della Felicità, Il Libro completo della Cucina italiana (Giunti Demetra).

Cominciamo con risolvere alcuni dubbi: savoiardi, biscotti o pan di spagna?
Le nostre fonti sono concordi sull’utilizzo dei savoiardi. Soltanto Il Libro completo della Cucina italiana (Giunti Demetra) propone in alternativa il pan di spagna (raddoppiandone il quantitativo necessario). I biscotti invece sono banditi.

Zucchero semolato o a velo?
L’Accademia Italiana della Cucina, Le ricette di Osteria d’Italia – Slow food e Il Talismano della Felicità optano per lo zucchero semolato risultando quindi in maggioranza.

Passiamo poi a elencare le aggiunte oltre ai classici ingredienti:
Il Talismano della Felicità infatti prevede l’utilizzo di chicchi di caffè mentre sia Le ricette di Osteria d’Italia – Slow food che l’Accademia Italiana di Cucina aggiungono un bicchierino di liquore al composto.

 Clicca per leggere la ricetta

Ricapitolando, ecco la ricetta originale del Tiramisù (per 6 persone)

Ingredienti

350 gr di mascarpone
275 gr di savoiardi
100 gr di zucchero semolato
3 uova
3 tazze di caffè ristretto
Cacao amaro

Preparazione

Preparare tre tazze di caffè col la classica moka e lasciare raffreddare. In una ciotola, sbattere i tuorli delle uova con metà dello zucchero e di seguito incorporare il mascarpone. In una scodella a parte, montare gli albumi a neve con l’altra metà dello zucchero, aggiungere e mescolare delicatamente al composto della ciotola.

Bagnare i savoiardi nel caffè e adagiarli sul fondo di uno stampo. Versare un po’ di crema al mascarpone e distribuite un altro strato di savoiardi bagnati e crema.
Spolverizzare con il cacao amaro e riporre in frigorifero.

E cosa possiamo ascoltare per accompagnare musicalmente il tiramisù? Trovato: Happy di Pharrell Williams!
Il tormentone dei tormentoni ha nel suo DNA l’ottimismo e  la forza di tirar su ogni persona, in particolar modo guardando il videoclip: semplice ma d’effetto.


Bibliografia
Accademia Italiana della Cucina
Il Cucchiaio d’Argento
Le ricette di Osteria d’Italia – Slow Food
Il Talismano della Felicità
Il Libro completo della Cucina italiana (Giunti Demetra)

 

Share

Menù delle erbette

erbette

Le erbette sono tutte le verdure a foglia (spinaci, bietole, cime di rapa, tarassaco, ecc) disponibili durante l’intero anno. Possono esser mischiate tra loro senza che “facciano a pugni” oppure gustate singolarmente. Insomma, sono molto duttili e perfette per qualsiasi preparazione… con buona pace di chi odia le verdure. E a tal proposito, abbiamo creato un menù goloso per chi fa tanta… ma proprio tanta fatica a buttar giù questi verdi-alimenti… e non ci riferiamo solo ai bambini. Provate, siamo sicuri che cambierete idea!

Clicca per leggere il menù

Share
Powered by WordPress